Sintomi vomito perdita di peso stanchezza


sintomi vomito perdita di peso stanchezza

Per approfondire: Sintomi del Morbo di Addison La carenza cronica di cortisolo ed aldosterone è responsabile dei classici sintomi riconducibili al morbo di Addison non trattato; nella maggior parte dei casi, le manifestazioni cliniche insorgono gradualmente, caratterizzandosi per perdita di peso, mancanza di appetito, debolezza muscolare e fatica cronica ingravescente; possono inoltre associarsi a nausea, vomitodiarreaipotensione ortostatica capogiri ed annebbiamenti della vista quando si passa dalla posizione seduta o sdraiata a quella erettairritabilità e depressionemal di testasudorazioneipoglicemia, netta propensione per i cibi salati e, nella donna, irregolarità mestruali, amenorrea e perdita di peli pubici ed ascellari.

I sintomi del morbo di Addison sono molto vari per tipo ed intensità, ed includono: stanchezza, debolezza, dolori muscolaricalo di peso, depressione, anoressia, pelle scura si appare abbronzatipressione bassanausea, vomito, diarrea, desiderio di cibo salato. Un altro segno caratteristico del morbo di Addison assente nelle forme secondarie consiste nella sintomi vomito perdita di peso stanchezza melanodermia: un' iperpigmentazione della cute apprezzabile sopratutto a livello delle pieghe cutanee, come nocche, cicatrici e gomiti, ginocchia e delle mucose come labbra e areole mammarie.

sintomi vomito perdita di peso stanchezza

Dal momento che molti sintomi vomito perdita di peso stanchezza questi sintomi insorgono e peggiorano in maniera tendenzialmente lenta e sfumata, finiscono spesso con l'essere ignorati, almeno fino a quando un evento particolarmente stressante, come una malattia od un incidente, provoca un drastico peggioramento della situazione.

La conseguente "crisi Addisoniana" insufficienza surrenalica acuta si accompagna a sintomi ben più severi, come debolezza, apatiastato confusionale, grave ipotensione fino allo shock ipovolemico crollo della pressione e perdita di coscienzanausea, vomito, dolore addominale e febbre.

Oggi, invece, dopo un'adeguata diagnosi, la terapia ormonale sostitutiva garantisce al paziente con morbo di Addison un'aspettativa di vita pari a quella delle persone normali.

È importante identificare tempestivamente queste situazioni, che potrebbero essere la conseguenza di una malattia severa o cronica ed è stato osservato che, soprattutto negli anziani, è associata a peggiori condizioni di salute generale. In linea generale il peso corporeo raggiunge un massimo intorno alla sesta decade di vita, si mantiene stabile fino agli 80 anni, per poi calare gradualmente. Il senso della fame tende a calare anche a causa della diminuzione della percezione gustativa e olfattiva che rendono il cibo meno allettante. In alcuni pazienti risulta semplicemente impossibile individuare la causa e si parla quindi di perdita di peso idiopatica.

Spesso, comunque, il vero problema è accorgersi della sua presenza, che dovrebbe essere sospettata ogni qualvolta ci si trovi dinanzi a stanchezza persistente e facile esauribilità. Tra i fattori di rischio, oltre alla familiarità per la patologia, ricordiamo la presenza - nello stesso soggetto - di altre malattie autoimmunicome la tiroidite di Hashimotoil morbo di Gravesl' anemia perniciosa ,i l diabete mellito di tipo Il' ipoparatiroidismo e l'insufficienza gonadica primaria.

sintomi vomito perdita di peso stanchezza

Il morbo di Addison è provocato dal danneggiamento delle cellule surrenali, che non riescono a produrre quantitativi adeguati di cortisolo ed altestosterone. Nell'insufficienza surrenalica secondaria, invece, sintomi vomito perdita di peso stanchezza sintomi sono provocati dall'insufficiente secrezione ipofisaria di ACTH, un ormone che stimola il surrene a produrre cortisolo; in questi casi i livelli di aldosterone rimangono nella norma.

sintomi vomito perdita di peso stanchezza

Tra le altre cause di insufficienza surrenalica primaria rientrano carcinomi o metastasi surrenali, amiloidosiemocromatosiemorragie surrenali, rimozione chirurgica dei surreni o loro insufficiente sviluppo a causa di malattie congenite. Nelle forme di insufficienza renale secondaria, i surreni non espletano a pieno la propria azione endocrina a causa della scarsa responsività ad un ormone ipofisario, l'ACTH, che ne dirige e stimola l'attività.

Altri articoli su 'Morbo di Addison'.